Una delle domande che ci viene fatta più spesso è “Cos’è il sensore di prossimità? A cosa serve su un telefono?”. Se mi va di scherzare in genere rispondo che, se si mette lo smarphone sul cruscotto dell’auto, aiuta a mantenere la distanza di sicurezza dall’auto che ci precede.

Naturalmente mi affretto a dire che sto solo scherzando, per non avere sulla coscienza nessuno. Eppure tecnicamente il sensore di prossimità dell’auto segue gli stessi principi di quello del telefono.

Cos’è?

Si tratta di un congegno che emette delle radiazioni elettromagnetiche, come un radar, e può ricevere le onde riflesse. Naturalmente, il modo Continua >