Vi è mai capitato di lasciar giocare dei bambini col vostro smartphone o tablet? A me no, ma ammetto di essere particolarmente geloso dei miei dispositivi Android. Per le persone normali, invece, è cosa abbastanza comune. Il risultato però è che rischiamo di ritrovarci qualche email da Google Checkout che ci informa di spese inattese (anche smisurate).

Prima dell’ultima versione del market, ovvero Google Play Store, non c’era soluzione. Ora invece è possibile specificare un PIN che viene richiesto ogni volta che si “rischia” l’acquisto di qualcosa. Questo vale sia per l’app Google Play Store che per gli acquisti in app.

Attivare il Continua >